Digital Transformation | 3 min read

Microservizi: Cosa Sono e Quali Vantaggi Portano alla Tua Azienda

Architettura Basata su Microservizi
Architettura Basata su Microservizi

Nel settore IT molto spesso vengono coniati termini nuovi per indicare funzionalità o specifiche ben precise.

In questo articolo vorrei parlare del termine "disaggregazione" - separazione di più attività come elaborazione, archiviazione e networking, in ottica di incrementare l'efficienza organizzativa dell'azienda.

È possibile ottenere lo stesso beneficio disaggregando le modalità con cui uno sviluppatore scrive un codice. In passato questo concetto era indicato come architettura orientata ai servizi. Oggi, viene indicato con il termine microservizi.

Cosa Sono i Microservizi?

I microservizi sono componenti modulari che possono essere sviluppati e implementati separatamente, e mirano a migliorare l'agilità dello sviluppo e della manutenzione del software attraverso l'eliminazione dell'interdipendenza.

I benefici dell'utilizzo di microservizi sono molteplici, tra cui per esempio una migliore scalabilità, una distribuzione più rapida e una maggiore accessibilità; mi piace pensare ai microservizi come ai mattoncini Lego: scomponendo infatti un'applicazione complessa in parti più piccole, per gli sviluppatori è più facile comprendere, aggiornare e migliorare i singoli elementi.

Uno dei vantaggi dei microservizi è che non è necessario coordinarsi tra team di sviluppo. Poiché ciascun microservizio è indipendente, gli sviluppatori possono concentrarsi su un componente in particolare isolato dagli altri.

Probabilmente hai già avuto a che fare con microservizi e non lo hai mai saputo. Sei abbonato a Netflix? Fai acquisti su Amazon? Utilizzi PayPal? Tutte queste aziende si affidano alla flessibilità e scalabilità dei microservizi per far fronte a milioni di richieste al giorno da parte di applicazioni esterne.

In che Modo Stanno Rivoluzionando il Mondo IT

Nel mercato attuale, ritengo che siano 3 le aziende che stanno rivoluzionando questa tipologia di approccio.

MuleSoft - Consente di integrare applicazioni, dati e dispositivi attraverso le comuni APIs. Quello che ho trovato interessante riguardo la soluzione Anypoint Platform di MuleSoft, è che l'approccio a microservizi facilita l'integrazione di sistemi legacy, piuttosto che infrastrutture custom, sia in cloud (pubblico e/o privato) che on-premises. MuleSoft dichiara che con Anypoint Platform è possibile lanciare nuove applicazioni 3 volte più velocemente e incrementare la produttività complessiva del 300%.

Avi Networks - Fornisce servizi applicativi, inclusi software load balancer, firewall, funzionalità IT self-service, e altro ancora. Cisco Systems riconosce il potenziale dei servizi applicativi, per questo ha deciso di investire nella piattaforma Avi Vantage. La soluzione si integra con Application Centric Infrastructure (ACI) di Cisco e, congiuntamente, potenzia le soluzioni di automazione e l'infrastruttura di data center intent-based Cisco.

L'architettura a microservizi garantisce automazione, scalabilità e consente una gestione centralizzata della piattaforma Avi Vantage. Questo porta ad un incremento di efficienza e si traduce in un sensibile risparmio di spese operative grazie alla minore necessità di intervento umano.

Anuta Networks - È stata una delle prime organizzazioni ad utilizzare un approccio a microservizi. La piattaforma ATOM è composta da una serie di contenitori, ognuno dei quali fornisce una funzione specifica come: scoperta, provisioning, telemetria, analisi e conformità.

I contenitori sono parti indipendenti e completamente autonome del software ed includono tutto ciò che è richiesto per lanciare un'applicazione. Grazie all'approccio a microservizi, Anuta sfrutta questa struttura per supportare aggiornamenti continui e integrazione con altre applicazioni software aziendali come il monitoraggio delle prestazioni, il machine learning e sistemi di intelligenza artificiale.

Tata Communications, cliente di Anuta Networks, sfruttando l'approccio a microservizi della piattaforma, ha ridotto il tempo di provisioning dei dispositivi di rete del 90%.

In Conclusione...

Reti e infrastrutture aziendali subiscono cambiamenti molto rapidi. Le topologie di rete software-defined vengono adottate da gran parte delle aziende per la loro capacità di semplificare le operazioni e ridurre i costi.

I microservizi consentono di avere un'infrastruttura web-scale, alta disponibilità e orchestrazione dei servizi che un software monolitico non è in grado di attuare.

Certo, ci sono alcuni svantaggi nell'impiego di microservizi: la difficoltà di debug e l'ulteriore gestione del coordinamento tra microservizi, per citarne alcuni. Tuttavia, i vantaggi dello sfruttamento di un approccio a microservizi per incrementare le potenzialità dell'infrastruttura applicativa, superano di gran lunga gli svantaggi.

Se vuoi avere maggiori informazioni sulle soluzioni Cisco e MuleSoft invia una mail a cio@florence-consulting.it, chiama lo (055) 538-3250 oppure scrivi la tua domanda nel form sottostante.

Related stories