Cyber Security | 2 min read

Dispositivi Mobile al Sicuro con SentinelOne - Il Caso S.M. Wilson & Co.

Sicurezza Dispositivi Mobile SentinelOne - Case Study S.M. WIlson & Co.
Sicurezza Dispositivi Mobile SentinelOne - Case Study S.M. WIlson & Co.

S. M. Wilson & Co è una grande azienda americana che opera nel settore edilizio e si occupa di costruzione e design. Oltre la metà del personale utilizza quotidianamente dispositivi mobile e lavora da remoto, perciò garantire la protezione totale degli endpoint è fondamentale.

L'obiettivo primario dell'azienda è quello di completare i progetti entro i termini stabiliti, rientrare nel budget prefissato e superare le aspettative dei propri clienti.

Se i dispositivi vengono infettati da un virus, automaticamente anche le prestazioni della compagnia ne risentono, mettendo a rischio le relazioni con i clienti.

Il Personale può Gestire in Autonomia

L'azienda cercava una soluzione per la protezione di dispositivi mobile da poter implementare e gestire in totale autonomia, senza necessità di interventi da parte del vendor.

Dopo aver analizzato le diverse soluzioni presenti sul mercato, il CIO di S.M. Wilson & Co. ha deciso di testare una demo della soluzione di SentinelOne, spinto dai feedback positivi di coloro che l'avevano già implementata.

“Abbiamo scelto SentinelOne per la sua facilità di installazione e gestione del software. Quando il sistema rilascia un aggiornamento, tutti gli utenti ricevono una notifica e possono procedere a scaricarlo in autonomia. Mi piace l’idea di poter gestire il software senza la necessità di coinvolgere il fornitore o il reparto informatico”

afferma Mark Patterson, CIO di S.M. Wilson & Co.

Sicurezza dei Dispositivi Mobile Garantita

Il portale di gestione è semplice e intuitivo, e assicura una panoramica completa di tutti gli endpoint. Una volta effettuato il login, consente di eseguire operazioni quali disinstallazioni, spegnere un dispositivo, vedere quali sono i processi in esecuzione e controllare che nell'intero ecosistema non vi sia nessun dispositivo infettato da un virus.

SentinelOne non ha aggiunto complessità ai processi dell'azienda, ma al contrario ha consentito di proteggere i 170 dispositivi presenti, di cui 10 server, 10 desktop e 150 computer portatili.

Con l'implementazione di SentinelOne, non ci sono più tempi di inattività a causa di virus, raggiungendo un livello di sicurezza ottimale per i dispositivi presenti nell'ecosistema infrastrutturale dell'azienda.

Se anche tu sei alla ricerca di una soluzione per la protezione di dispositivi mobile da gestire in autonomia puoi inviare una mail a cio@florence-consulting.it oppure chiamare lo (055) 538-3250.

In alternativa puoi compilare il form sottostante.

Related stories