Protezione Dispositivi Aziendali con SentinelOne - Case Study Labeyrie Fine Foods
Protezione Dispositivi Aziendali con SentinelOne - Case Study Labeyrie Fine Foods

Labeyrie Fine Foods, azienda francese di prodotti alimentari d’eccellenza che conta più di 5.000 dipendenti in oltre 20 siti produttivi, ha deciso di sostituire il proprio software antivirus tradizionale, optando per la soluzione SentinelOne Endpoint Protection.

Nel 2016, il team di IT Security di Labeyrie ha deciso di rivedere le soluzioni per la protezione dei dispositivi aziendali:

“Per più di dieci anni, ci siamo affidati a due diversi produttori di software antivirus, e speravamo di poter ottimizzare le soluzioni già presenti in azienda; questo non solo per motivi di coerenza, ma anche di risparmio economico”

spiega Benjamin Guiroy, CISO di Labeyrie Fine Foods Group.

Minacce Sempre più Sofisticate = Alta Probabilità di Attacco Informatico

“L’avvento di cryptolocker è stato decisivo per capire che avevamo bisogno di una maggiore protezione delle reti e degli endpoint. Inoltre, le soluzioni antivirus tradizionali non erano abbastanza efficienti per garantire una protezione ottimale. L’implementazione di una nuova soluzione poteva portare a ulteriori problemi: moduli aggiuntivi, aggiornamenti molto lunghi, rallentamento dei dispositivi e così via. Dovevamo trovare una soluzione efficace che non ostacolasse e rallentasse i processi aziendali.”

afferma Benjamin Guiroy, CISO of the Labeyrie Fine Foods Group.

Dopo aver testato la soluzione full-cloud di SentinelOne per alcuni mesi, questa si è rivelata la scelta ottimale per Labeyrie.

Il Proof of Concept ha confermato l’efficacia della soluzione, che si è dimostrata capace di gestire la complessità dell’analisi delle minacce in modo del tutto trasparente. Questo ha portato l'azienda a cambiare prospettiva e ad abbandonare soluzioni di tipo black-box.

SentinelOne EPP: Vantaggi dell'Implementazione

La facilità di integrazione e la semplicità di gestione sono due dei vantaggi principali riscontrati da Labeyrie. Nel momento in cui viene rilevata una minaccia, il sistema invia una notifica e assegna la priorità d’intervento in base al livello di gravità dell’attacco.

Sono particolarmente apprezzati i feedback sui log, che consentono di identificare i trend relativi alle attività in esecuzione, come ad esempio il rilevamento di eseguibili non conformi; in base alla rilevanza del feedback, i processi di sicurezza vengono rivisti e ridefiniti in ottica preventiva.

Un altro importante vantaggio segnalato dal team interno di IT Security riguarda la minore assistenza richiesta dagli utenti dei diversi dispositivi aziendali:

“Riceviamo molte meno chiamate che in precedenza. La soluzione sembra avere un impatto minore sui dispositivi e non è più necessario eseguire scansioni costanti per rilevare potenziali minacce. Questo significa meno “seccature” per il team interno e maggiore sicurezza e tranquillità per gli utenti. In ultima analisi, la soluzione soddisfa perfettamente le nostre esigenze, ci consente di ottimizzare il tempo a disposizione, migliora la gestione e aumenta l’efficienza”

conclude Benjamin Guiroy, CISO di Labeyrie Fine Foods Group.

Per avere maggiori informazioni relative alla soluzione EPP di SentinelOne invia una mail a cio@florence-consulting.it, chiama lo (055) 538-3250 oppure se vuoi farci una domanda al volo compila il form sottostante.

Related stories